Nuovo Portale

Questo portale cessa la sua funzione al 30 Dicembre 2012. Il nuovo portale può essere raggiunto al seguente indirizzo:

www.podisti.it

 da cui è possibile scegliere tra i diversi portali specializzati: Magazine (tutte le news e gli articoli), Calendario (tutte le gare del calendario podistico italiano), Foto (migliaia di foto da scaricare ogni settimana), ClassificheSondaggi

Reggio Emilia - 17^ Maratona di Reggio Emilia

Challenge Podisti.Net: Nella BMI vincono Noemy Gizzi e la sorpresa Luca Modena

Maratona - Reggio Emilia - 17^ Maratona di Reggio Emilia

Reggio Emilia Maratona2012 Challenge Podisti.Net classifica F BMICon la classifica del "Body Mass Index" si conclude il lungo lavoro di elaborazione dei risultati del Challenge Podisti.Net, passeremo poi alla spedizione dei premi ai vincitori.
La classifica piu' originale ed attesa, rappresenta una proiezione ipotetica del tempo finale della maratona ricalcolata tenendo conto dell'indice di massa corporea.
L'indice di massa corporea si calcola PESO/ALTEZZA AL QUADRATO, dove il peso è espresso in chilogrammi e l'altezza in metri. L'indice di massa corporea dimensionalmente è quindi una densità di superficie ed è misurata in kg/m²: la superficie del corpo è assimilata ad un quadrato di lato pari all'altezza.
Podisti.Net per questa originale classifica ha ricalcolato un "tempo equivalente" tenendo come spartiacque il valore di BMI considerato medio di 22,00.
Alla luce delle considerazioni sopra esposte, coloro che hanno un BMI oltre la soglia di 22,00 otterranno una proiezione del tempo migliorativa, mentre coloro che hanno un BMI inferiore a 22,00 otterranno un aggravio ipotetico di tempo.
In campo femminile, almeno per il primo posto non c'e' stata rivoluzione, prima nella classifica BMI, così come nella classifica "classica", è stata Noemy Gizzi che pero' ha visto peggiorare il suo 2h59'29" in un tempo equivalente di 3h27'29" a causa di un BMI di 19,031.
Al secondo posto ecco la sorpresa, Ilaria Pozzi, che nella classifica "classica" era giunta 4^ con 3h15'04", malgrado anch'essa avesse un BMI di 19,531, quindi notevolmente inferiore alla soglia media di 22, ha visto il proprio tempo appesantirsi in modo minore rispetto alle ragazza che la precedevano come Elena Neri (3^ nel BMI con un tempo appesantitito a 3h42') e Isabella Baroncini che, addirittura, a causa di un BMI eccezionalmente basso di 17,175 (il piu' basso in assoluto), ha visto il proprio 3h11'33" precipitare ad un tempo equivalente di 4h05'21".
Se la Baroncini è stata colei che ha pagato l'appesantimento cronometrico maggiore, il maggior alleggerimento è quello di Tiziana Magli che ha visto il suo 5h07'19" limato ad un tempo equivalente di 4h23'43".
Per la regola della non cumulabilità dei premi, saranno premiate anche la 4^ e la 5^, cioe' Vilma Mattivi e Nadia Tosi.
Reggio Emilia Maratona2012 Challenge Podisti.Net classifica M BMIIn campo maschile la grandissima sorpresa si chiama Luca Modena, il reggiano che era giunto 18° nella classifica classica a tempo, dall'alto di un BMI di 26,042, ha scalato la classifica sino alla prima posizione portando il suo 2h57'30" ad un incredibile tempo equivalente di 2h29'57".
Alle spalle di Luca Modena è giunto Roberto Rondoni che ha visto migliorare a 2h34'48" il suo gia' buono 2h37'21" che gli aveva permesso di vincere la gara a tempo, terzo Marco Turri che ha avuto un miglioramento da 2h51'11" ad un tempo equivalente di 2h35'29".
Tra i possessori dei BMI piu' elevati da segnalare l'incredibile miglioramento virtuale di Andrea Lettieri che con un BMI di 29,42 ha migliorato il suo 4h59'44" in un tempo equivalente di 3h44'12".
Il possessore del BMI piu' basso è Cristian Valdo che con un valore di 17,729 ha visto precipitare il suo real time di 2h55'24" ad un tempo equivalente di 3h37'40".
Per la regola della non cumulabilità dei premi, sarà premiato anche il 4° quindi Matteo Arruzzoli.
.
(Foto di Stefano Morselli - Podisti.net)
.


I PREMI

BMI (body mass Index) maschile:

1° arrivato: Pettorale per partecipare alla Milano Marathon 2012 + maglia tecnica "I'm training for Milano Marathon" (nella foto).
2° arrivato: Capo tecnico By Podisti.Net offerto da Maxent Sport World
3° arrivato: Capo tecnico By Podisti.Net

BMI (body mass Index) femminile:
1° arrivata: Pettorale per partecipare alla Milano Marathon 2012 + maglia tecnica "I'm training for Milano Marathon" (nella foto).
2° arrivata: Capo tecnico By Podisti.Net offerto da Maxent Sport World
3° arrivata: Capo tecnico By Podisti.Net


Classifica generale femminile:

z bmi donne

Classifica generale maschile:


zz bmi uomini-vert

Add a comment

Ultimo aggiornamento (Martedì 18 Dicembre 2012 08:13)

 

Challenge Podisti.Net: la regolarità è della coppia Valsecchi e Tosi, piazzati Lorenzini e Boglioni

Maratona - Reggio Emilia - 17^ Maratona di Reggio Emilia

Reggio Emilia Maratona2012 Challenge Podisti.Net classifica regolarita Il sogno di ogni maratoneta è quello di riuscire a correre la seconda parte di gara con un tempo pari o inferiore a quello della prima parte, Podisti.Net con la classifica di regolarità vuole mettere in evidenza coloro che sono riusciti nell'intento di correre nel modo più simile possibile le due porzioni di maratona confrontando i netti delle due metà di gara.
I vincitori dell'edizione 2012 del Challenge Podisti.Net di regolarità sono due, si tratta del lecchese Giampaolo Valsecchi (GP. Avis Oggiono) e del reggiano Massimo Tosi (ASD Pro Ride), i due fenomeni hanno "sbagliato" di un solo secondo la perfezione tra la prima mezza e la seconda, lasciando ad un solo secondo la coppia formata da Maurizio Lorenzini (GS Zeloforamagno) già terzo nell'Azzecca il tempo ed il bresciano Alessandro Boglioni (Atl. Franciacorta).
Da notare che ben 32 atleti sono riusciti a contenere il loro delta sotto al minuto e ben 102 lo hanno contenuto sotto i 5 minuti, questi dati danno la dimostrazione di come i maratoneti si preparino bene anche se il confronto con il 2011 parla di un calo, 102 contro 134.
Ricordiamo che i premi non sono cumulabili quindi, le classifiche non si toccano ma i premi passeranno al podista successivo se chi lo precede è gia' stato premiato con premio superiore in altra classifica.

 

Elenco dei premi:
Gara "Regolarità" (categoria unica M/F):
1° arrivata/o: Pettorale per partecipare alla Milano Marathon 2012 + maglia tecnica "I'm training for Milano Marathon".
2° arrivata/o: Capo di Abbigliamento Podisti.Net offerto da Maxent Sport World.
3° arrivata/o: Capo di abbigliamento Podisti.Net

Nb: i premi verranno spediti durante le vacanze natalizie.
.
(Foto di Stefano Morselli - Podisti.net)
.

 
regola1-vert rid

Add a comment

Ultimo aggiornamento (Lunedì 17 Dicembre 2012 11:09)

 

Challenge Podisti.Net "Azzecca il tempo": vincono Dainese e Cappucci, piazzati Lorenzini e Minozzi

Maratona - Reggio Emilia - 17^ Maratona di Reggio Emilia
Reggio Emilia Maratona2012 Challenge Podisti.Net classif azzecca tempoEccovi la prima delle originali classifiche del nostro classico Challenge di Maratona, si tratta della classifica unisex "Azzecca il tempo".
Negli ultimi anni il livello è aumentato parecchio ed anche quest'anno dovremo premiare ben 4 atleti, due di loro, i vincitori assoluti hanno azzeccata al secondo il tempo dichiarato, si tratta dei bravissimi Claudio Dainese da Mirano (VE) che aveva previsto un netto di 3h58'00" e Fausto Cappucci da Vignola (MO) che aveva previsto un netto 4h20'00".
Alle spalle dei due leader troviamo un'altra coppia composta dal ns. Maurizio Lorenzini da Rodano (MI) e da Sergio Minozzi da Brescia.
A seguire, in 5^ posizione, da segnalare le belle prove di Alberto Volpe che, con 3h59'56" ha pure ottenuto il personale mancando di soli 3 secondi il temnpo previsto.
Sesto il Presidente della IUTA Gregorio Zucchinali con solo 4 secondi di scarto, a seguire la prima donna che è Sonia Quagliotti con 6 secondi di scarto.
Ricordiamo che i premi non sono cumulabili quindi, le classifiche non si toccano ma i premi passeranno al podista successivo, se chi lo precede è gia' stato premiato con premio superiore in altra classifica.
 
Elenco dei premi:
Gara "Azzecca il tempo" (categoria unica M/F):
1° arrivata/o: Pettorale per partecipare alla Milano Marathon 2012 + maglia tecnica "I'm training for Milano Marathon".
2° arrivata/o: Capo di Abbigliamento Podisti.Net offerto da Maxent Sport World.
3° arrivata/o: Capo di abbigliamento Podisti.Net

Nb: i premi verranno spediti durante le vacanze natalizie.

 
AZZECCA1-vert


 

 

Add a comment

Ultimo aggiornamento (Lunedì 17 Dicembre 2012 11:10)

 

Il segreto del successo della Maratona di Reggio Emilia

Maratona - Reggio Emilia - 17^ Maratona di Reggio Emilia

 http://www.fotopodisti.net/2012_07/albums/reggioemilia2012/morselli/11km/normal_11km_maratona_reggio_2012_dicembre2012_stefanomorselli_1383.JPG"...Il problema è che le società podistiche che gestiscono i ristori, alle riunioni che teniamo prima dell'evento podistico, ci dicono: - Possiamo aggiungere anche... -".  E' la voce di Paolo Manelli, presidente di Tricolore sport Marathon, il team  che organizza la Maratona città del Tricolore. Parole espresse col sorriso sulle labbra e con orgoglio durante una lunga chiacchierata avvenuta dopo averlo ringraziato per aver affittato uno spazio alla nostra associazione, La via della Felicità, all'interno del PalaBigi, centro maratona e dopo avergli consegnato un dvd dove vengono illustrati gli ormai famosi precetti. Un Manelli molto rilassato e tranquillo, conscio che anche quest'anno il lavoro svolto è stato di una qualità eccellente. E' venuta fuori una bella discussione che mi ha fatto capire ancor più perché Reggio Emilia, città relativamente grande, abbia una maratona così partecipata. "... per diversi giorni abbiamo dormito pochissimo, eravamo attaccati alle previsioni del tempo e preparavamo dei piani d'emergenza nei casi in cui le strade non avessero fornito la sicurezza necessaria a tutti. Vedi, se in questo posto avessimo avuto un problema, avremmo fatto così, se in quest'altro si fosse verificato altro, al seguito di..., avremmo agito in questa maniera". Alla fine  mi ha mostrato quattro percorsi alternativi, un lavoro certosino e incredibile che solo chi ha cuore e passione  può sopportare. Paolo, nel suo parlare, ha ripetuto spesso il pronome "Noi", subito l'avevo inteso come Noi Organizzatori, dopo qualche minuto però ho capito che era pensato come Noi Maratoneti. Si, perchè Manelli è anche un podista e nell'organizzare la manifestazione si mette pure dalla parte di chi, sfidando il freddo pungente di una domenica di dicembre, calpesta l'asfalto per quarantaduechilometricentonovantacinquemetri.

 

"... Vogliamo i ristori ben forniti, un posto caldo dove spogliarci, un arrivo vicino alle docce e un percorso sicuro: una buona maratona deve saperci offrire tutto questo (ed è qui che ho afferrato il concetto) e Reggio Emilia questo lo dà, a costo di tantissimi sacrifici".  Tanta dedizione viene messa per allestire un evento che  col tempo è risultato tra i primi cinque o sei in Italia a fronte di un budget che forse sarà il quindicesimo in termini quantitativi in un'ideale classifica relativa. Qui non c'è  nessuna organizzazione mastodontica da mantenere e non ci sono sponsor  che si prendono la responsabilità di organizzare in toto l'evento. Nella Città del Tricolore si è contenti se alla fine si è in parità di bilancio, il valore aggiunto lo danno i sorrisi e i bei commenti degli atleti che con tanta passione e sacrificio tagliando il traguardo sono felici e ritornano l'anno seguente A queste latitudini c'è gente che, organizzatori compresi,è uscita alle cinque di domenica mattina per metter su il gonfiabile della partenza, la sera prima ha dato una mano a scaricare i camion con le provviste fino a tardi e tant'altro. Se la maratona di Reggio Emilia si è guadagnata negli anni il rispetto e la considerazione di tutti si deve  essere riconoscenti a queste persone e a chi, con quel "...Possiamo aggiungere anche...", è sempre alla ricerca di migliorie per rendere ancora più godibile il soggiorno nella città che diede i natali a Ludovico Ariosto.

Quest'anno la diciassettesima edizione della kermesse emiliana ha anche unito lo sport alla solidarietà con una raccolta fondi a favore del comune di Reggiolo, località della bassa reggiana tra le più duramente colpite della provincia dal terremoto che nel maggio di quest'anno ha fatto sentire i propri effetti nefasti. Ricordiamo che una catastrofe del genere non si verificava dal 1300. Con queste ed altre iniziative Reggio Emilia fa capire che lo sport non vive in un mondo chiuso in sé stesso, ma fa parte della città e ne è il cuore pulsante.

Non voglio raccontare della mia partecipazione alla gara perché è stato un semplice allenamento, una corsetta fatta con gli amici all'insegna del divertimento e della goliardia. Correre con la bandiera dell'Inter e una parrucca con la cresta fucsia certamente non mi ha fatto passare inosservato ai più. Mi è piaciuto incontrare tanti amici e averli rivisti - alla fine - soddisfatti.

Ho due ricordi molto belli: il primo, l'arrivo del mio amico Paolo Giambartolomei qualche secondo dopo di me anche lui col bandierone nerarazzurro; l'altro è gli ultimi cento metri di corsa fatti con mio nipote Mattia che in quello spazio sprizzava gioia da tutti i pori.

I ringraziamenti come sempre vanno agli organizzatori, ai volontari, agli speaker Roberto Brighenti e Michele Marescalchi (rigorosamente in ordine alfabetico) che hanno raccontato e allietato la giornata, a Stefano Morselli, che era in ogni dove con la sua macchina fotografica ad  immortalare i vari personaggi. Non dimentico neanche chi in gara riconoscendomi mi ha fatto sentire il proprio calore . Chiedo scusa solo a una signora che vedendomi passare si è totalmente dimenticata di essere alla guida e ha tamponato l'auto che la precedeva.

Add a comment

Ultimo aggiornamento (Venerdì 14 Dicembre 2012 12:50)

 

Challenge Podisti.Net: i più veloci sono Rondoni e Gizzi

Maratona - Reggio Emilia - 17^ Maratona di Reggio Emilia

Reggio Emilia Maratona2012 Challenge Podisti.Net classifica tempoL'ottava edizione del Challenge Podisti.Net che si è corso domenica all'interno della Maratona di Reggio Emilia, per quanto riguarda la classifica a tempo, ha visto a vittoria per la brianzola Noemy Gizzi e dal reggiano Roberto Rondoni.
Noemi Gizzi (Atletica 85 Faenza) ha chiuso la gara in 2h59'31", seconda la modenese Elena Neri (Pol. Campogalliano) in 3h02'10", terza la milanese Isabella Baraoncini (Atl. Milano) che ha chiuso dopo 3h11'49".
In campo maschile la gara è stata molto piu' combattuta con tre reggiani a contendersi i gradini del podio, la vittoria è andata Roberto Rondoni (Atl. Scandiano) che, dopo esser passato alla mezza in 1h17'09", ha completato la gara in 2h37'49", secondo è giunto Davide Scarabelli (Atl. Scandiano) in 2h39'11", terzo Cristian Domenichini (Pod. Correggio) in 2h39'29".
A questi sei atleti andranno i premi che Podisti.Net ha raccolto grazie alla Milano Marathon ed a Maxent Sport World di Albinea (RE).
Al primo uomo ed alla prima donna andra' il pettorale gratuito per la prossima edizione della Milano Marathon.
Si invitano gli amici podisti a segnalare eventuali errori a [email protected] .
Domani sera saà la volta della classifica di Regolarità, poi a seguire la classifica "azzecca il tempo" ed infine la classifica "Body Mass Index".
.
(Foto di Stefano Morselli - Podisti.Net)
.
Guarda tutte le foto NEW!

 

donne1

uomini1-vert
Add a comment

Ultimo aggiornamento (Venerdì 14 Dicembre 2012 12:43)

 
Altri articoli...
Ultimi 60 servizi fotografici